Protocollo intesa per la produttività e competitività in Trentino (05.12.12)


Protocollo di intesa sulle nuove azioni per promuovere la produttività e la competitività del Trentino del 5 dicembre 2012
.

Si tratta del protocollo sottoscrittto tra la Provincia autonoma di Trento e le parti sociali ed economiche volto ad individuare e sostenere nuove azioni per promuovere la produttività e la competitività del Trentino.

Per le organizzazioni sindacali trentine CGIL, la quale ribadisce “le motivazioni per le quali la CGIL nazionale non ha sottoscritto l’accordo nazionale sulla produttività e riafferma la validità del quadro regolatorio di riferimento fissato nell’accordo interconfederale del 28 giugno 2011“, CISL e UIL e Confindustria, Associazione Albergatori, Artigiani, Confcommercio, Confesercenti e Cooperazione si tratta di un accordo con la Provincia che tocca temi quali gli accordi di produttività territoriali e aziendali, su cui le parti “intendono concretamente promuovere intese di produttività di secondo livello (territoriali o aziendali) in una prospettiva di sistema” (pag. 5); agevolazioni IRAP a seguito di accordi di produttività sottoscritti e per le imprese che aumentano la produzione o le unità lavorative annue (pag. 6); accesso al credito e liquidità per le imprese legato anche all’attivazione del fondo di sviluppo territoriale (pag. 7-8); ammortizzatori sociali su cui vi è stata la definitiva attuazione da parte della Commissione dei dodici il 22 novembre 2012 (pag. 8-9).


Siti esterni richiamati: Ufficio stampa della Provincia autonoma di TrentoCGIL del TrentinoCISL del TrentinoUIL del Trentino; CISLFederazione Trentina della CooperazioneConfindustria TrentoAssociazione Albergatori e Imprese Turistiche della Provincia di TrentoAssociazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di TrentoConfcommercio Trento; Confesercenti del Trentino.

Parole chiave: , , ,