Direttiva 97/81/CE sul lavoro a tempo parziale (15.12.97)


Direttiva 97/81/CE del Consiglio del 15 dicembre 1997
 relativa all’accordo quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dalle organizzazioni intercategoriali UNICE-Unione delle Confederazioni dell’Industria e dei datori di lavoro dell’Europa, dal CEEP-Centro Europeo delle Imprese a partecipazione statale e dalla CES-Confederazione Europea dei Sindacati.

Il testo della direttiva contiene 6 clausole, riguardanti oggetto (clausola 1), campo di applicazione (2), definizioni (3), principio di non discriminazione (4), possibilità di lavoro a tempo parziale (5), disposizioni per l’attuazione (6). Tra le varie finalità, la direttiva, il cui accordo sindacale europeo è  inteso come contributo alla strategia europea per l’occupazione, ha l’obiettivo di “assicurare la soppressione delle discriminazioni nei confronti dei lavoratori a tempo parziale e di migliorare la qualità del lavoro a tempo parziale”.


Sito esterno richiamato: EUR-Lex – l’accesso al diritto dell’Unione europea.

 

Parole chiave: , , ,