Sentenza del Tribunale di Trento su condotte vessatorie e stress ambientale (05.03.13)


Sentenza del Tribunale di Trento del 5 marzo 2013
.

Il giudice del lavoro di Trento, in una controversia riguardante il risarcimento dei danni derivanti, tra le altre cose, da condotte vessatorie e stress ambientale, ha rigettato le domande proposte dal lavoratore e , avvalendosi della consulenza tecnica d’ufficio, ha considerato, in particolare, la carenza di “fattori causali, imputabili a titolo di colpa al datore di lavoro alla luce delle prescrizioni imposte dal medico competente nel suddetto giudizio”, tali da poter considerare sussistente un danno risarcibile.

 

 

Parole chiave: ,