Sentenza del Tribunale di Trento su infortunio sul lavoro (12.03.13)


Sentenza del Tribunale di Trento del 12 marzo 2013
.

Il giudice del lavoro di Trento, in una controversia riguardante un infortunio sul lavoro, si è soffermato sulla tipologia di danni risarcibili.

In particolare, il giudice ha precisato che “il danno non patrimoniale costituisce una categoria unitaria non suscettiva di suddivisione in sottocategorie. Il riferimento a determinati tipi di pregiudizio, in vario modo denominati (danno biologico, danno da perdita del rapporto parentale, danno morale, danno esistenziale) risponde ad esigenze descrittive, ma non implica il riconoscimento di distinte categorie di danno; quindi il compito del giudice è l’accertamento dell’effettiva consistenza del pregiudizio allegato, a prescindere dal nome attribuitogli, individuando quale ripercussioni negative sul valore – uomo si siano verificate e provvedendo alla loro integrale riparazione.

Sito esterno richiamato: Olympus – Osservatorio per il monitoraggio permanente della legislazione e giurisprudenza sulla sicurezza del lavoro.

 

Parole chiave: ,