Direttiva n. 104 del 2008 sul lavoro tramite agenzia interinale (19.11.08)


Direttiva 2008/104/Ce del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al lavoro tramite agenzia interinale del 19 novembre 2008
.

Direttiva, composta da 14 articoli, volta a stabilire un quadro normativo che tuteli i lavoratori tramite agenzia interinale nella tutela della parità di trattamento, in maniera trasparente e proporzionata nel rispetto diversità dei mercati del lavoro e delle relazioni industriali.

Il testo della direttiva disciplina l’ambito di applicazione (art. 1), le finalità (art. 2), le definizioni (art. 3), il riesame dei divieti e delle restrizioni (art. 4), il principio della parità di trattamento (art. 5), l’accesso all’occupazione (art. 6), alle attrezzature collettive e alla formazione professionale (art. 7), la rappresentanza dei lavoratori tramite agenzia interinale (art. 8), l’informazione dei rappresentanti dei lavoratori (art. 9), i requisiti minimi (art. 10), le sanzioni (art. 11), l’attuazione (art. 12), il riesame da parte della Commissione (art. 13), l’entrata in vigore (art. 14) e i destinatari (art. 15).

La direttiva è stata trasposta nell’ordinamento italiano con il decreto legislativo n. 24 del 2012.

Sito esterno richiamato: EUR-Lex il diritto dell’Unione europea.

 

Parole chiave: , ,